"Voglio darmi fuoco": trovato in riva al fiume con la bottiglia di alcol e salvato

Trasportato in ospedale

immagine di repertorio

Il tentativo di suicidio di un italiano di 62 anni residente in città è stato sventato nel pomeriggio di sabato 25 luglio 2020 dai carabinieri in lungodora Firenze angolo corso Regio Parco. L'uomo aveva segnalato al 112 l’intenzione di togliersi la vita dandosi alle fiamme per poi gettarsi nel fiume Dora Riparia.

Mentre l’aspirante suicida è stato intrattenuto al telefono dall’operatore del 112, i militari del nucleo radiomobile e quelli della stazione Barriera Piacenza lo hanno rintracciato seduto su un terrapieno con le gambe a penzoloni a strapiombo sul fiume.

A quel punto, un carabiniere lo ha cinto da dietro e lo ha salvarlo. I successivi accertamenti hanno consentito di scoprire che aveva addosso un accendino e una bottiglia da un litro di alcool denaturato.

L’uomo, affetto da turbe psichiche e recidivo, è stato affidato ai sanitari del 118 che lo hanno trasportato all’ospedale Giovanni Bosco, dove è ricoverato in valutazione psichiatrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento