Cronaca

Detenuto tenta di suicidarsi in carcere, salvato dalla Polizia Penitenziaria

L'uomo ha tentato di suicidarsi con un cappio rudimentale. Era finito dietro le sbarre per bancarotta fraudolenta e riciclaggio

Ha tentato di impiccarsi con un cappio rudimentale nel carcere di Torino. Protagonista della vicenda un detenuto italiano di 48 anni, finito dietro le sbarre per bancarotta fraudolenta e riciclaggio.

L'uomo ha tentato di suicidarsi con un cappio rudimentale, ma è stato fortunatamente salvato dal repentino intervento della polizia penitenziaria e portato all'ospedale Maria Vittoria di Torino.

A denunciare l'episodio l'Osap (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) il cui responsabile Leo Beneduci afferma quanto l'episodio suddetto dimostri l'assoluta inadeguatezza dell'amministrazione penitenziaria rispetto alle esigenze e all'alta professionalità degli appartenenti alla polizia penitenziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto tenta di suicidarsi in carcere, salvato dalla Polizia Penitenziaria

TorinoToday è in caricamento