Cronaca Largo Michele Lessona

Va sulla tomba della moglie con la pistola in mano, i carabinieri lo bloccano ma partono due colpi

Sventato tentativo di suicidio

immagine di repertorio

Si è procurato una pistola e si è recato al cimitero del paese in cui abita e in cui lei è sepolta, Rivarossa, per farle visita un'ultima volta e poi spararsi.

Il tragico episodio è avvenuto lunedì 13 aprile 2020 ma non ha avuto l'epilogo che l'uomo, un 81enne italiano rimasto vedovo tre anni fa, avrebbe voluto.

I figli, infatti, si sono accorti che lui non rispondeva più e hanno temuto che volesse fare qualcosa di irreparabile e hanno così chiamato subito i carabinieri.

I militari delle stazioni di Leini e Chialamberto si sono precipitati a Rivarossa e, aiutati dai familiari dell'anziano, hanno capito che probabilmente era andato sulla tomba della moglie.

Quando sono arrivati al camposanto di largo Lessona lui impugnava la pistola. Loro si sono lanciati addosso a lui per bloccarlo ma lui è riuscito comunque a sparare due colpi: uno è finito contro la recinzione del cimitero e l'altro per terra.

Fortunatamente nessuno si è fatto male anche se il rischio è stato forte. Dopo l'accaduto l'anziano è stato trasportato in ambulanza all'ospedale di Cirié.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va sulla tomba della moglie con la pistola in mano, i carabinieri lo bloccano ma partono due colpi

TorinoToday è in caricamento