rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Chieri / Via Tana, 5

Tentato suicidio nella casa di riposo a Chieri: uomo si getta dalla finestra, si salverà

"Segno di un disagio preoccupante"

Tentato suicidio nella casa di riposo Orfanelle di via Tana a Chieri all'ora di pranzo di domenica 4 aprile 2021. Un italiano di 67 anni, ospite della struttura, ha lasciato la mensa per andare al primo piano, ha aperto una finestra e si è gettato nel vuoto. È stato trasportato all'ospedale Cto di Torino con diverse fratture ma non è in pericolo di vita. Sul posto, oltre ai sanitari, sono intervenuti i carabinieri.

Della vicenda si sta occupando l'associazione Adelina Graziani, che tratta i diritti del malato. "È l’ennesimo episodio simile in pochi mesi - dice la vicepresidente Rachele Sacco -, segno di un’evidente e preoccupante disagio da parte delle persone ospiti delle case di riposo. Ovviamente non è un problema di Chieri, o di una delle sue case di riposo, ma diffuso, nazionale. L’incubo della morte e della malattia, l’impossibilità di uscire all’esterno e di ricevere visite a causa dei protocolli di sicurezza hanno di fatto trasformato per molti ospiti di case di riposo, rsa e simili strutture, in prigioni. La pressione psicologica e la malattia hanno portato molti anziani e degenti alla depressione e al rischio di compiere atti estremi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato suicidio nella casa di riposo a Chieri: uomo si getta dalla finestra, si salverà

TorinoToday è in caricamento