Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Violenza sessuale a Torino Nord. In due tentano di stuprare una donna: uno viene arrestato, ma il giudice lo libera

Per lui solo obbligo di firma

La notte del 30 settembre 2021 una donna di 40 anni, che di mestiere fa la prostituta "per necessità dopo avere perso il lavoro durante la pandemia", come ha raccontato ai carabinieri, ha rischiato di essere stuprata da due giovani in un appartamento della zona nord di Torino. La sera precedente era stata contattata da un peruviano di 22 anni che l'aveva pagata e aveva consumato un rapporto con lei. Quando lei stava per andarsene, però, lui aveva chiamato un suo amico ed entrambi l'avevano immobilizzata sul letto pretendendo di avere un rapporto a tre. Lei si era opposta con tutte le proprie forze e, approfittando dello stato di ubriachezza dei suoi due aguzzini, era riuscita a scappare in strada e a chiedere aiuto.

I carabinieri della stazione Torino Falchera avevano arrestato il peruviano, mentre dell'altro ragazzo si sono perse le tracce. Qualche giorno dopo, però, anche l'arrestato è stato liberato dal giudice: per lui soltanto obbligo di firma e quello di restare ad almeno 500 metri di distanza dalla vittima. Respinta la richiesta di custodia cautelare formulata dal pm Giuseppe Drammis, che ha coordinato le indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale a Torino Nord. In due tentano di stuprare una donna: uno viene arrestato, ma il giudice lo libera

TorinoToday è in caricamento