Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Sant'Ambrogio di Torino / Via Giaveno

Litiga con la vicina da ubriaco e la accoltella allo stomaco

E' successo a Sant'Ambrogio, nel torinese. La vittima dell'aggressione non è in pericolo di vita ma è stata colpita da due fendenti. L'uomo è stato arrestato per tentato omicidio dai Carabinieri

Ha ferito la vicina di casa con un coltello da macellaio: due i fendenti che hanno colpito la donna, uno al gluteo e l'altro allo stomaco. A fermare l'uomo, un 47enne residente in via Giaveno 38 a San'Ambrogio, sono stati i Carabinieri della stazione di Avigliana che lo hanno arrestato per tentato omicidio.

La vicina di casa, Loredana M. di 57 anni, è stata trasportata al Pronto Soccorso dell'ospedale San Luigi di Orbassano dove è stata ricoverata in prognosi riservata per ferite penetranti da arma bianca. Secondo quanto hanno fatto sapere i medici, la donna non è in pericolo di vita.

La violenta lite condominiale è scattata poco dopo l'ora di pranzo, intorno alle 14.30. L'uomo era in stato di ebbrezza e il movente sarebbe riconducibile proprio alla condizione dell'uomo e a pregresse lamentele della vittima dell'aggressione per il costante stato di ebbrezza del vicino di casa, già molesto in passato con altri condomini.

Il quarantasettenne è stato portato all'interno della Casa Circondariale "Lorusso e Cutugno" di Torino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la vicina da ubriaco e la accoltella allo stomaco

TorinoToday è in caricamento