Cronaca

Accoltella il padre che litiga con la ragazza, tragedia sfiorata a Coazze

Ha colpito il genitore con un coltello da cucina e colpito in testa più volte la madre. Solo l'intervento dei carabinieri ha evitato la tragedia a Coazze. I due sono stati portati all'ospedale di Rivoli e giudicati guaribili in dieci giorni

Una lite scaturita tra i genitori e la fidanzata lo ha portato a colpire ripetutamente alla testa la madre con il manico di una scopa elettrica e ferire il padre con un coltello da cucina padre al volto. La telefonata disperata al 112 di quest'ultimo, un uomo di 55 anni, ha permesso di evitare la tragedia tra le mura domestiche a Coazze.

I carabinieri sono intervenuti poco dopo la mezzanotte e hanno fermato il ragazzo, 26 anni, traendolo in arresto per tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia.

I due genitori sono stati trasportati al pronto soccorso. Al padre è stata riscontrata una contusione al naso con epistassi, una contusione al polso e alla mano sinistra. Alla madre una ferita lacero contusa al cuoio capelluto e alla mano: le sono stati messi alcuni punti di sutura. Entrambi sono stati giudicati guaribili in dieci giorni dagli ospedali degli Infermi di Rivoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella il padre che litiga con la ragazza, tragedia sfiorata a Coazze

TorinoToday è in caricamento