rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Barriera di Milano / Via Pier Fortunato Calvi

Investe volontariamente due ragazzi dopo la lite per lo scippo di un cellulare: rintracciato e arrestato

Una delle vittime imbracciava una vanga

È stato rintracciato e arrestato a inizio aprile 2019 l’uomo che la sera di venerdì 29 marzo aveva investito volontariamente due giovani nigeriani all’angolo tra via Calvi e via Monte Nero.

Si tratta di Emmanuel Okoh, 32enne anche lui nigeriano. I tre si trovavano nello stesso african market di via Lauro Rossi e lui aveva tentato di rubare un telefono cellulare strappandolo dalle mani della ragazza poi investita, ma lei era riuscita a riprenderselo. Da qui era scaturita la discussione che aveva portato al tentato omicidio.

La ragazza se l'è cavata con qualche giorno di prognosi, mentre il giovane che era con lei e che aveva reagito allo scippo imbracciando una vanga è tuttora ricoverato all'ospedale Giovanni Bosco con la frattura del bacino. Ne avrà per un mese e mezzo.

Le indagini sono state condotte dagli agenti del commissariato Barriera di Milano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investe volontariamente due ragazzi dopo la lite per lo scippo di un cellulare: rintracciato e arrestato

TorinoToday è in caricamento