Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Aggredisce alle spalle con un coltello l'uomo che lo ospitava, condannato per tentato omicidio a Torino

Il movente forse una donna contesa

Un 55enne italiano di Torino è stato condannato ieri, mercoledì 13 ottobre 2021, a tre anni e un mese di reclusione con l'accusa di tentato omicidio di un 60enne italiano che lo scorso 7 maggio avrebbe cercato di colpire con una coltellata al collo in un appartamento di Mirafiori. L'aggressore era stato arrestato dalle volanti della polizia dopo che la vittima, rimasta comunque ferita, aveva chiamato i soccorsi ed è detenuto in carcere.

Secondo la ricostruzione fatta dalla vittima, il 55enne, che era ospite in casa di lui e della sua compagna, con cui aveva avuto una breve relazione, avrebbe cercato di aggredire il 60enne mentre quest'ultimo era seduto al computer. Il padrone di casa si era accorto dell'accaduto vedendo l'immagine dell'aggressore, ubriaco, riflessa nello schermo ed era riuscito a evitare danni più gravi dalla coltellata, colpendo con una gomitata l'uomo armato alle sue spalle. Gli agenti delle volanti avevano arrestato l'uomo poco dopo.

La sentenza è stata pronunciata dal giudice Giacomo Marson al termine del processo svoltosi con rito abbreviato e in cui l'imputato è stato difeso dall'avvocato Elena Virano (che abbiamo contatto ma non rilascia alcuna dichiarazione). La versione della difesa è che non ci sia stato alcun tentato omicidio ma che si sarebbe trattato di uno scherzo male interpretato. Secondo il pm Francesca Traverso, che ha guidato l'accusa, il movente potrebbe invece essere proprio la donna contesa, che al momento dell'accaduto si trovava in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce alle spalle con un coltello l'uomo che lo ospitava, condannato per tentato omicidio a Torino

TorinoToday è in caricamento