menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Tenta di dare fuoco alle auto dell’ex fidanzata e dell’ex suocero: arrestato

Solamente 5 giorni fa aveva devastato un locale

A Rivalta di Torino il 18 luglio ha devastato un locale perché gli era stato rifiutato un bicchiere d'acqua, questa notte un 33enne di Nichelino ha cosparso di benzina le auto dell’ex fidanzata e dell’ex suocero, ma è stato bloccato prima che utilizzasse i due accendini nuovi di zecca trovati nelle sue tasche. 

Nella notte del 23 luglio l’uomo ha raggiunto la casa della famiglia dell’ex fidanzata e ha avuto una discussione con l’ex suocero “colpevole” di aver ospitato la figlia dopo la fine delle relazione. Dopo essere stato allontanato dal cortile dell’abitazione è tornato con una tanica di benzina con la quale ha cosparso le due auto parcheggiate sotto casa. Il gesto è stato notato dall’ex suocero che ha chiamato i carabinieri subito arrivati sul posto.

A quel punto il 33enne ha tentato la fuga a piedi, ma è stato bloccato dai militari con i quali ha avuto una colluttazione. Ora dovrà rispondere di tentato danneggiamento, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo era stato scarcerato due giorni fa e sottoposto all’obbligo di firma a seguito dell'arresto avvenuto il 18 luglio per aver aggredito il titolare e un dipendente di un locale a Rivalta di Torino.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento