Tentano di rubare un'auto del car-sharing: arrestato un maggiorenne, denunciati due minorenni

Stavano cercando di spingerla

immagine di repertorio

Un 19enne sloveno residente a Grugliasco è stato arrestato e due sue amici di appena 14 anni sono stati denunciati dai carabinieri per avere tentato di rubare una Fiat 500 del servizio di car-sharing Enjoy la notte di sabato 29 settembre 2019. L'episodio è avvenuto in via Marsigli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fortunatamente, il dispositivo antifurto della vettura ha funzionato e ha trasmesso il segnale alla centrale. I militari dell'Arma hanno trovato la portiera della vettura forzata e un maldestro tentativo di collegare i cavi dell'avviamento. i tre stavano cercando di spingere il veicolo dopo una notte passata in discoteca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento