Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Borgata Lesna / Via Tintoretto

Bocciofile nel mirino dei ladri: in via Tintoretto però desistono

I ladri hanno cercato di entrare nella bocciofila La Barracca di via Tintoretto, ma qualcosa è andato storto. Per forzare la porta avevano usato un cartello

Si sono introdotti in silenzio, scassinando il cancello e hanno tentato di forzare la porta della sede della bocciofila "La Barracca", in via Tintoretto. Ma qualcosa è andato storto: forse qualcuno li ha visti, forse si sono accorti che non sarebbero potuti entrare senza attirare l'attenzione. Fatto sta che i ladri hanno abbandonato il campo, lasciando sul terreno il cartello dell'area giochi che avevano opportunamente staccato per scardinare la porta come fosse un piede di porco.

Il fatto è accaduto sul finire della scorsa settimana in via Tintoretto, presso la bocciofila La Barracca. Gli anziani, la mattina, hanno trovato il cancello aperto, senza nottolino, e hanno visto la porta leggermente forzata; poi hanno visto il cartello, tra l'erba, e hanno fatto due più due.

Non è la prima volta che i ladri o i balordi se la prendono con questa struttura, raccontano i soci della bocciofila. In passato, qualcuno aveva preso a sassate i muri della bocciofila; in un altro caso i balordi hanno rotto un vetro; in un altro caso ancora, hanno riempito i pozzetti con gli allacciamenti della bocciofila con rami e sterpaglie. 

Il consi­gliere della Circoscrizione Due Eugenio Plazzotta (Lega Padana Piemont) vuole presen­tare un’interrogazione: "Il tentato furto si inseri­sce nel contesto di degrado di questi giardini, che sono vittime di un costante degrado. Bisogna fare qualcosa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocciofile nel mirino dei ladri: in via Tintoretto però desistono

TorinoToday è in caricamento