Due tentate rapine al Valentino, individuati e arrestati 4 malviventi

Immagine di repertorio

La Polizia di Stato ha arrestato 4 egiziani, di età compresa fra i 19 e i 21 anni, tutti con precedenti di polizia e dimoranti allo stesso indirizzo, responsabili di due violenti tentativi di rapina avvenuti all’interno del Parco del Valentino nella notte fra il 18 ed il 19 agosto 2018. Nei loro confronti, il GIP presso il Tribunale di Torino ha disposto il 30 gennaio 2019 la misura cautelare della custodia cautelare in carcere per tentata rapina aggravata in concorso.

Due rapinatori sono stati rintracciati da personale del Commissariato Barriera Nizza l’8 marzo in via Saluzzo nel contesto di un controllo straordinario del territorio, mentre gli altri due sono stati rintracciati il 27 marzo da personale del Commissariato S. Secondo, a seguito del controllo di un’autovettura sospetta che stava transitando su corso Re Umberto. 

Il primo tentativo di rapina

Nel primo caso sono stati presi di mira due italiani di 25 e 26 anni che si stavano spostando a piedi lungo corso Massimo D’Azeglio per raggiungere il “Club 84”. I due sono stati circondati da un gruppo di 5/6 ragazzi extracomunitari che tentavano di strappare la maglietta ad uno dei due, all’altezza del collo, nel tentativo di portargli via la collana in oro. La vittima opponeva resistenza ai suoi aggressori, dimenandosi e riportando vistose escoriazioni al collo e alla schiena. Gli aggressori desistevano quando le vittime riuscivano a trovare una via di fuga.

Il secondo tentativo

Pochi minuti dopo il gruppo si è accanito su 4 ragazzi italiani di età compresa fra i 24 e i 31 anni, che si trovavano nei pressi della stessa discoteca. Dopo aver ostruito loro il passaggio, uno dei malviventi chiedeva a uno dei ragazzi di dargli il portafogli o il denaro che aveva con sé. Al suo diniego, la vittima veniva colpita con un violento calcio alle costole; un altro ragazzo veniva aggredito invece alle spalle e colpito alla schiena con il ramo di un albero. Anche gli altri due amici che erano con loro subivano un tentativo di rapina, cadendo a terra, dove venivano colpiti con calci e pugni e solo tenendo una posizione fetale riuscivano a non farsi sottrarre il portafoglio e il cellulare. A quel punto il gruppo violento si allontanava verso corso Vittorio Emanuele facendo perdere le proprie tracce. 
 

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento