Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca San Donato / Via Amedeo Peyron

Ennesimo agguato al tassista, "cliente" armato aggredisce per rapina

Si tratta del secondo episodio in poche settimane. Solo lo scorso 4 gennaio, infatti, il conducente di un taxi era stato assalito in via Canale a Venaria Reale

Ennesimo tassista nel mirino di un cliente armato. L'episodio è avvenuto ieri poco dopo la mezzanotte in via Peyron nel quartiere di San Donato, a nord-ovest della Città.

A essere preso di mira Roberto D., un tassista di 46 anni abitante a Torino. L'uomo, a bordo del suo taxi, è stato avvicinato da un soggetto di circa 30 anni che, puntandogli un coltello alla gola, ha tentato di rubargli il portafoglio. Il tassista è, tuttavia, riuscito a reagire alla minaccia dell'aggressore che, dopo una breve colluttazione, è fuggito a piedi senza bottino.

Si tratta del secondo episodio, a distanza di pochi giorni, dove un tassista viene aggredito da un "falso" cliente. Solo lo scorso 4 gennaio, infatti, il conducente di un taxi era stato assalito in via Canale a Venaria Reale da un uomo col volto parzialmente coperto da una sciarpa e un berretto.

Il soggetto, armato di coltello, era salito sul taxi e dopo essersi fatto portare in via Gorizia, aveva estratto l'arma da taglio e, sotto minaccia, si era fatto consegnare dalla vittima il portafoglio contenente i documenti personali e 1500 euro. Anche in questo caso, dopo una breve colluttazione, il rapinatore era riuscito a fuggire a piedi.

A seguire le indagini i carabinieri della stazione Borgo San Donato, secondo i quali, i due episodi potrebbero essere collegati e messi in atto dallo stesso soggetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesimo agguato al tassista, "cliente" armato aggredisce per rapina

TorinoToday è in caricamento