menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di avvelenare i suoceri, per la Cassazione resta in cella

La Corte ha respinto il ricorso della donna accusata di tentato omicidio aggravato

Aveva riempito di tranquillanti il cibo poi offerto ai suoceri, causando ai due alterazione cardiaca e difficoltà di deambulazione.

Per questi motivi una donna di 36 anni resterà in carcere. Lo ha stabilito la Cassazione che ha dato il suo ok alla custodia in cella per tentato omicidio aggravato.

La Corte ha respinto il ricorso della donna contro la convalida della misura di sicurezza decisa dal Tribunale del riesame di Torino nel 2015.

I fatti si sono verificati dalla primavera del 2014 al luglio 2015. Una volta anche il marito della donna era stato costretto a un ricovero ospedaliero per gli stessi sintomi degli altri familiari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento