Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Bon-ton in metro, sulle scale mobili tenere la destra

Il Consigliere Viale presenta l'interpellanza: "Chi si ammassa sui gradini in modo disordinato, limita il tempo di chi vorrebbe salire i gradini in maniera più veloce"

Scale della metro intasate e disordinate. E se sei di corsa, è necessario fare lo slalom per raggiungere il treno in tempo. Malgrado la costante voce degli autoparlanti che invita gli utenti a tenere la destra sulle scale mobili, il caos regna sovrano.

Un caos che ha infastidito, in particolare, il consigliere del Pd, Silvio Viale, che con un interpellanza ha chiesto a Gtt, all'assessore dei Trasporti Lubatti ed al Sindaco Fassino di esporre cartelli visibili che impongano ai passeggeri un comportamento più ordinato. Sì perchè sono tante le stazioni metropolitane, anche in Italia, che hanno già abbracciato questa linea: basti pensare alla metro di Milano, le cui rampe delle scale sono provviste di appositi cartelli con su scritto "tenere la destra".

Una questione di bon-ton, di prassi non scritta che in otto anni dal taglio del nastro che inaugurava la metro, dovrebbe essersi consolidata. Invece, come spiega lo stesso Viale, sono proprio i più giovani a non rispettarla: "Chi si ammassa sui gradini in modo disordinato - afferma Viale - limita il tempo di chi vorrebbe salire i gradini in maniera più veloce".

Dall'altra parte c'è la Gtt, i cui annunci dagli autoparlanti dovrebbero essere sufficienti per ricordare la prassi dei trasporti sotto terra. Il problema esiste e le lamentele da parte dei cittadini viaggiano di pari passo. Quanto ai cartelli, la Gtt tira la corda: "Non si tratta nè di una legge nè di un regolamento - afferma l'azienda - verificheremo se possibile aggiungere la cartellonistica":

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bon-ton in metro, sulle scale mobili tenere la destra

TorinoToday è in caricamento