Cronaca

Telecamere sui taxi torinesi contro le aggressioni, la proposta della Lega Nord

L'idea è che le telecamere siano collegate direttamente con la polizia municipale di Torino in modo da garantire il repentino intervento degli agenti in situazioni di emergenza

Telecamere sui taxi torinesi per scongiurare episodi di microcriminalità e aggressioni. E' la proposta della Lega Nord che si rivolge direttamente all'amministrazione comunale e alla polizia municipale di Torino chiedendo l'inserimento di telecamere di sicurezza in tutti i taxi torinesi.

"Vogliamo raccogliere tutta la preoccupazione di migliaia di onesti lavoratori che non riescono più a convivere con l'insicurezza - afferma Fabrizio Ricca, capogruppo in Sala Rossa della Lega Nord -. Non possiamo permettere che accadano ancora episodi dove persone per bene rischiano la vita e l'incasso giornaliero per colpa di balordi".

L'idea è che le telecamere di sicurezza inserite sui taxi torinesi siano direttamente collegate con il comando della polizia municipale che, così, potrà intervenire in modo tempestivo nel caso si verifichino situazioni rischiose per gli stessi tassisti. "Siamo sicuri - conclude Ricca - che questo migliorerà la sicurezza dei tassisti e permetterà, come in molte città europee, di disincentivare chi ha cattive intenzioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telecamere sui taxi torinesi contro le aggressioni, la proposta della Lega Nord

TorinoToday è in caricamento