rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Aurora / Corso Vercelli

Telecamere e una cancellata di 2 metri, due soluzioni per contrastare lo spaccio ai giardini

Sicurezza in Aurora

Per risolvere i delicati problemi del giardino “Madre Teresa di Calcutta” di corso Vercelli, da anni vera e propria centrale dello spaccio, la circoscrizione Sette ha chiesto a Palazzo Civico un sistema di telecamere e una cancellata di due metri e mezzo

Le segnalazioni dei residenti, i video e le denunce hanno portato il presidente Luca Deri a chiedere il pugno duro per l’area verde, re-intitolata senza grande successo alcuni anni fa.

Il Madre Teresa, di fatto, è considerato uno dei peggiori della città, forse la vera pecora nera di Torino considerando il via vai quotidiano di spacciatori, tossici, ubriaconi, balordi e senzatetto. A tutte le ore del giorno e della notte.

La prima richiesta prevede di alzare le recinzioni, soltanto sul lato di corso Giulio Cesare, a 2,5 metri. Ma il progetto dovrebbe prevedere anche la realizzazione di un cancello all’ingresso del giardino, da tenere aperto in orari ancora a stabilire. In questo modo sarà più facile per le forze dell’ordine controllare i pusher, fermali ed arrestarli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telecamere e una cancellata di 2 metri, due soluzioni per contrastare lo spaccio ai giardini

TorinoToday è in caricamento