Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Alla Mandria spunta un tegu argentino, il rettile trasferito a San Sebastiano

Un rettile carnivoro è stato recuperato nei giorni scorsi nei pressi del Parco della Mandria. Il tegu è stato consegnato al parco faunistico "Oasi degli animali"

A prima vista sembra un varano in realtà si tratta di un Tegu argentino, un rettile che da adulto può raggiungere addirittura il metro e mezzo di lunghezza. L’animale in questione è stato recuperato nei giorni scorni nel comune di Venaria, nei pressi dell’ingresso principale del parco regionale della Mandria. Il grosso rettile carnivoro è già stato consegnato al centro Animali non Convenzionali della facoltà di Medicina Veterinaria, convenzionato con la Provincia di Torino.

L’ospite della Mandria verrà affidato al parco faunistico “Oasi degli Animali” di San Sebastiano da Po che si prenderà cura di lui. Il rettile, aggiungiamo, si trova ora in buone condizioni di salute. Resta però un grande mistero su questa storia e cioè chi lo abbia abbandonato. 

La struttura di San Sebastiano ospita tutta una serie di animali esotici ed autoctoni, che vivono in ampi recinti in mezzo ad un bosco di 160mila metri quadrati, inserito in un ambiente il piu' possibile simile a quello naturale. Va detto che il servizio di Tutela della Fauna e della Flora della Provincia di Torino sconsiglia l'acquisto di specie esotiche come il Tegu, che sono di difficile gestione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Mandria spunta un tegu argentino, il rettile trasferito a San Sebastiano

TorinoToday è in caricamento