menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso al Salone da corso Marconi

L'ingresso al Salone da corso Marconi

Salone del Gusto e viabilità: taxi a 10 euro e mezzi pubblici intensificati

L'assessore al Commercio Alberto Sacco fa un appello a torinesi e visitatori: "In questi giorni, se potete, non usate l'auto"

"Durante i giorni del Salone del Gusto abbiamo fatto un accordo con i tassisti e istituito la tariffa unica per la città a 10 euro". Lo ha annunciato l'assessore al Commercio, Alberto Sacco alla vigilia dell'apertura dell'evento che nei prossimi giorni radunerà a Torino migliaia di visitatori, amanti della terra e appassionati di buon cibo.

Dopo l'edizione del 2014 si apre oggi dunque Terra Madre Salone del Gusto e quella della tariffa unica per i taxi è una delle iniziative della nuova amministrazione volta a incentivare i visitatori ma anche i torinesi, a non usare mezzi propri: "L'obiettivo è quello di creare il meno possibile problemi al traffico e alla viabilità che in questi giorni, inevitabilmente verranno messi alla prova".

Nelle vie adiacenti al Parco del Valentino, luogo clou della manifestazione, l'accesso alle auto è già vietato da ieri. Corso Marconi, corso Sclopis e parte del controviale di corso Massimo D'Azeglio non si possono più percorrere, senza contare che in questo modo sono stati eliminati centinaia di posti auto, con le prime proteste dei residenti di San Salvario.

Gli accessi al Salone del Gusto, presso il parco del Valentino, sono tre: quello principale da corso Marconi, davanti al castello, uno da corso Vittorio Emanuele e l'altro da Torino Esposizioni: si vedrà in questi giorni se la viabilità riuscirà a superare l'esame. Ma i passaggi dei mezzi pubblici saranno intensificati e inoltre, chi possiede l'abbonamento GTT e Formula potrà beneficiare di riduzioni e sconti presso l'enoteca Banca del Vino allestita a Palazzo Reale.

"Vogliamo spingere le persone a usare i mezzi pubblici o in alternativa, appunto, i taxi - spiega ancora Sacco -. Tra l'altro, in questa maniera, si è anche liberi di bere un buon bicchiere di vino agli stand senza rischiare di creare danno a sè stessi e agli altri". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento