rotate-mobile
Cronaca Chiomonte

Torino-Lione, alla Maddalena di Chiomonte è vicino l'inizio dei lavori

I tecnici e gli operai dell'azienda Cmc stanno eseguendo gli ultimi lavori di preparazione prima di iniziare lo scavo. La trivella che farà il "grosso del lavoro" arriverà a fine febbraio

Non sarà certo l'ultimo capitolo di questa storia lunga decenni (la prima grande manifestazione contro il progetto risale al 2 marzo 1995 a Sant'Ambrogio di Torino).

Sta per iniziare lo scavo del tunnel geognostico della Tav alla Maddalena di Chiomonte. I primi 300 metri saranno scavati con i tradizionali metodi di erosione, in attesa della trivella che arrriverà a fine febbraio.

Il tunnel di servizio sarà largo 7 metri e alto 4,5 metri e la lunghezza prevista è di sette chilometri, dopo i quali dovrebbe ricongiungersi con il tunnel principale. Il mezzo entrato in funzione è una benna di grande potenza che utilizza un martello pneumatico per perforare la montagna.

I tecnici e gli operai dell'azienda Cmc stanno eseguendo gli ultimi lavori di preparazione prima di iniziare lo scavo.

I movimenti di protesta considerano la linea ad alta velocità un'opera troppo costosa e non necessaria a migliorare la qualità dei trasporti fra la Francia e l'Italia, spinta da soggetti interessati unicamente alla possibilità di ingenti profitti. In particolare, il movimento No Tav ha più volte segnalato come  gli stessi studi dei promotori della nuova linea e l'Osservatorio governativo affermino che la linea attuale (ferrovia del Frejus) sia ben sotto la saturazione

NO TAV, UNA LOTTA LUNGA DECENNI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Lione, alla Maddalena di Chiomonte è vicino l'inizio dei lavori

TorinoToday è in caricamento