rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Tav, Saitta: "Inserire l'accompagnamento ai cantieri nel trattato"

Il presidente della Provincia Antonio Saitta e il collega Louis Besson hanno inviato una lettera ai rispettivi Ministri per chiedere che la misura venga inserita nel trattato italo francese

Il trattato internazionale tra Italia e Francia sulla realizzazione della linea ad alta velocità Torino Lione deve contenere anche un riconoscimento ufficiale al processo di accompagnamento ai cantieri sia sul versante francese che sul versante italiano. Lo chiedono ai ministri delle infrastrutture italiano e francese in vista del vertice previsto per domani a Parigi il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta e il suo collega Louis Besson che presiede il Dipartimento della Savoia.

Oggi Saitta e Besson hanno scritto in tal senso una lettera ai ministri Altero Matteoli e Thierry Mariani: “In vista della conclusione dell’iter di rinnovo dell’accordo italo-francese sulla Torino Lione e in accordo con il Presidente dell’Osservatorio tecnico Mario Virano - dice Saitta - chiediamo ai due Ministri di inserire esplicitamente le misure di accompagnamento ai cantieri per la parte italiana e la Démarche Grand Chantier per la parte francese, all’interno dell’accordo”.

Saitta ricorda che già la Regione Piemonte su stimolo della Provincia di Torino ha approvato la legge nello scorso mese di aprile «Promozione di interventi a favore dei territori interessati dalla realizzazione di grandi infrastrutture. cantieri - sviluppo - territorio», stabilendo di intervenire a favore dei territori interessati dalla realizzazione di grandi infrastrutture strategiche.


Infine, Saitta ricorda al ministro Matteoli che la Provincia di Torino sul tema dell’alta velocità e delle ricadute economiche sul territorio è capofila del progetto europeo ‘Poly5’ all’interno del programma Spazio Alpino ed ha coinvolto il Ministero delle infrastrutture con il ruolo di osservatore proprio su questi temi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, Saitta: "Inserire l'accompagnamento ai cantieri nel trattato"

TorinoToday è in caricamento