Cronaca

L'Istituto per la storia della Resistenza raccoglie materiale sui No Tav

L'Istituto piemontese per la storia della Resistenza 'Giorgio Agosti' di Torino; per i No Tav l'iniziativa acquisisce valore politico

La documentazione sui No Tav finisce all'Istituto piemontese per la storia della Resistenza 'Giorgio Agosti' di Torino: il plico con il materiale raccolto da un attivista No Tav è stato consegnato all'istituto, che ha precisato che l'iniziativa ha un valore esclusivamente storico; ma per gli oppositori alla Torino-Lione questo atto acquista un significato anche politico: sul sito ufficiale del movimento si parla di "notevole atto di coraggio politico e culturale" e di "valore politico dell'iniziativa che associa direttamente la Resistenza storica contro il nazifascismo alla resistenza popolare dei valsusini contro la speculazione, la devastazione del territorio, la mafia e l'occupazione militare".

Luciano Boccalatte, direttore dell'Istituto, interpellato dall'Ansa precisa: "Il fatto di raccogliere volantini e video consegnati da un militante rientra nella politica dell'Istituto, che è di conservazione di documenti che possono avere un valore storico. Abbiamo, ad esempio, documenti di partiti politici dal 1947 a oggi. Si tratta della donazione di un fondo personale, non dell'istituzione di un centro di documentazione No Tav. La raccolta di documentazione non implica nessuna condivisione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Istituto per la storia della Resistenza raccoglie materiale sui No Tav

TorinoToday è in caricamento