menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tav: identificati e denunciati 50 attivisti per il blocco del Tgv

Sono state individuate e denunciate alcune delle persone che la scorsa notte hanno presidiato la stazione ferroviaria di Avigliana costringendo il Parigi-Milano a fermarsi per un paio d'ore

Sono state identificate e denunciate circa 50 persone per interruzione di pubblico servizio e manifestazione non autorizzata per il blocco del Tgv Milano-Parigi della scorsa notte ad Avigliana. Lo ha comunicato la Questura del capoluogo piemontese. I contestatori, circa 300 all'interno dei quali - riferisce sempre la Questura - erano presenti 70 esponenti dell'area anarco-insurrezionalista di Torino e di altre zone del nord Italia, avevano fermato il treno per un'ora e mezza lasciando pendere sui binari le aste delle bandiere raffiguranti i simboli della protesta No-Tav.

Sull'ennesimo blocco al Tgv ha parlato anche il deputato del Pd Stefano Esposito: "Comprendo le ragioni che inducono le forze dell'ordine a adoperare la 'mano leggera' nei confronti degli attivisti, tuttavia auspico che le numerose denunce e il meticoloso lavoro di individuazione dei responsabili di atti illegali trovino una solerte, adeguata e rigorosa risposta da parte dell'autorità giudiziaria". "Poche decine di facinorosi - continua Esposito - stanno trasformando la protesta contro l'alta velocità in un'aggressione alla libera circolazione delle persone"

(ANSA)





 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento