rotate-mobile
Cronaca

Tav, dopo il Via anche il Cipe approva il progetto preliminare

Commenti positivi da parte del commissario di governo Virano e del vice-segretario regionale del Pdl Ghiglia: "E' un fatto di grande rilievo e un altro tassello importante che si aggiunge"

Dopo l'approvazione data dal Via (Valutazione di impatto ambientale) sul progetto Tav, è arrivata anche quella dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica. "E' un fatto di grande rilievo e un altro tassello importante che si aggiunge. Ora a settembre potrà partire il progetto definitivo", è il commento del commissario di governo Mario Virano, presidente dell'Osservatorio tecnico sulla Torino-Lione. "Grazie all'impegno straordinario del ministro Matteoli e del sottosegretario Letta - continua Virano - siamo in linea con le scadenze ricordate dal commissario Ue ai Trasporti Siim Kallas. A settembre, oltre all'avvio del progetto definitivo, il 21 del mese si concluderà l'aggiornamento dell'accordo intergovernativo tra Italia e Francia, e sono fiducioso perché la trattativa sta procedendo bene. Stiamo rispettando tutti gli impegni chiesti dall'Europa"


Anche il vice segretario regionale del Pdl Agostino Ghiglia vede nell'approvazione del Cipe una tappa fondamentale per la realizzazione della Torino-Linone. In particolare alla luce dei difficili momenti vissuti in Val Susa nell'ultimo mese - afferma Ghiglia - questa decisione è la risposta concreta che non lascia spazio ad ombre né a speculazioni di chi, solo ieri, ha festeggiato per il fallimento di un'azienda storica della Valle impegnata nei cantieri della Torino-Lione (la Italcoge, ndr). Adesso la Tav non si ferma più. Un plauso e un ringraziamento vanno in particolare al ministro Matteoli, al presidente Cota e all'assessore ai Trasporti Bonino - conclude Ghiglia - per l'impegno costante e il lavoro svolto per poter dare un seguito immediato agli impegni assunti con l'Europa e con la Francia, affinché la Torino-Lione sia quanto prima realtà".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, dopo il Via anche il Cipe approva il progetto preliminare

TorinoToday è in caricamento