Investe e uccide un ragazzo, alcoltest 4 volte sopra i limiti di legge

Aveva alcol nel sangue oltre quattro volte il limite di legge il moldavo di 24 anni denunciato per avere investito tre pedoni, uno dei quali è morto. Esami effettuati dalla Polizia municipale

Gli esami effettuati sul ragazzo di 24 anni che questa notte ha investito e ucciso Christian Ascolese hanno evidenziato la presenza nel sangue di alcol oltre quattro volte il limite consentito dalla legge. Il tasso alcolemico era di 2,2 grammi per litro di sangue su un massimo di 0,5.

Dopo l'incidente il giovane di origine moldava si è fermato a prestare soccorso ai tre pedoni investiti, ma purtroppo per il bresciano residente ad Ivrea non c'è stato nulla da fare. Con lui sulla Bmw c'era una ragazza, non accusata di nulla.

La vittima, Christian Ascolese, secondo quanto ricostruito fino ad ora, sarebbe stato seduto sul marciapiede quando l'auto è arrivata. A causa dell'impatto è stato scaraventato a diversi metri di distanza.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento