Investe e uccide un ragazzo, alcoltest 4 volte sopra i limiti di legge

Aveva alcol nel sangue oltre quattro volte il limite di legge il moldavo di 24 anni denunciato per avere investito tre pedoni, uno dei quali è morto. Esami effettuati dalla Polizia municipale

Gli esami effettuati sul ragazzo di 24 anni che questa notte ha investito e ucciso Christian Ascolese hanno evidenziato la presenza nel sangue di alcol oltre quattro volte il limite consentito dalla legge. Il tasso alcolemico era di 2,2 grammi per litro di sangue su un massimo di 0,5.

Dopo l'incidente il giovane di origine moldava si è fermato a prestare soccorso ai tre pedoni investiti, ma purtroppo per il bresciano residente ad Ivrea non c'è stato nulla da fare. Con lui sulla Bmw c'era una ragazza, non accusata di nulla.

La vittima, Christian Ascolese, secondo quanto ricostruito fino ad ora, sarebbe stato seduto sul marciapiede quando l'auto è arrivata. A causa dell'impatto è stato scaraventato a diversi metri di distanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

Torna su
TorinoToday è in caricamento