Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Torino, l'auto immatricolata ad uso privato e il numero di licenza di un altro: tassista abusivo denunciato

Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo finalizzato alla confisca e la patente è stata ritirata e inviata in Prefettura per la sospensione da 4 a 12 mesi

Dopo giorni di ricerche e appostamenti gli agenti hanno individuato un tassista abusivo che, all’apparenza, sembrava in piena regola: l’auto bianca con tanto di insegna sul tettuccio, targhetta del servizio pubblico di piazza sul retro e tassametro non funzionante all’interno dell’abitacolo. In realtà il conducente era stato segnalato da diverse persone come tassista abusivo e gli agenti del Reparto Sicurezza Stradale Integrata - Comparto Autotrasporto della Polizia Municipale hanno effettuato una ricerca su tutto il territorio cittadino prima di riuscire a individuarlo.

Dopo giorni di ricerche e appostamenti, i ‘civich’, grazie anche alla collaborazione di alcuni taxisti regolari, hanno finalmente individuato il veicolo immatricolato ad uso privato che, allestito abusivamente come un taxi, aveva anche un numero di licenza falso inciso sulla targhetta appartenente a un tassista vero. Gli agenti si sono appostati di fianco al veicolo parcheggiato a bordo strada e hanno atteso l’arrivo del proprietario per poi denunciarlo penalmente per utilizzo di sigilli contraffatti.

Non essendo titolare di licenza taxi, l’uomo, un 40enne di nazionalità italiana, è stato sanzionato per aver adibito il veicolo al servizio di piazza senza aver ottenuto la licenza prescritta. L’importo della sanzione ammonta a 7.249 euro. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo finalizzato alla confisca e la patente è stata ritirata e inviata in Prefettura per la sospensione da 4 a 12 mesi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, l'auto immatricolata ad uso privato e il numero di licenza di un altro: tassista abusivo denunciato
TorinoToday è in caricamento