rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Tassa di soggiorno non versata, nei guai altri 30 albergatori di montagna

Accusati di peculato

Oltre 30 imprenditori turistici dell'alta valle di Susa e dell'alta val Chisone sono stati denunciati dalla guardia di finanza per peculato, in quanto non avrebbero mai versato nelle casse dei Comuni di appartenenza (Pragelato, Claviere, Sestriere, Cesana Torinese, Sauze d'Oulx e Bardonecchia) la tassa di soggiorno riscossa dai clienti.

I finanzieri hanno accertato che la somma indebitamente trattenuta dagli albergatori ammonta a oltre 300mila euro.

Recentemente sono arrivate anche a Torino le prime condanne per il reato di peculato, che prevede pene fino a dieci anni di reclusione. Il gestore di una struttura alberghiera, riscuotendo la tassa dai turisti, assume la funzione di incaricato di un pubblico servizio e, pertanto, deve sottostare alle stesse responsabilità di qualsiasi funzionario che maneggia denaro pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa di soggiorno non versata, nei guai altri 30 albergatori di montagna

TorinoToday è in caricamento