Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Tangenti alle Molinette: 50 mila euro per favorire gli appalti

L'ex direttore dell'ufficio tecnico delle Molinette è accusato di avere preso una tangente di 50.000 euro per lavori edili eseguiti nell'ospedale. La somma sarebbe stata presa tra il 2007 e il 2008

E' una storia che fa riferimento al periodo tra il 2007 e il 2008. L'ex direttore dell'ufficio tecnico dell'ospedale torinese Molinette, Francesco C., è accusato di avere intascato una tangente di 50.000 euro per lavori edili eseguiti nell'ospedale. In particolare il responsabile avrebbe preso la somma di denaro da un'impresa edile per lavori per forniture di arredi e di autoclavi necessarie a realizzare strumenti diagnostici: la cifra era pari al 5% dell'importo dell'appalto.

Durante l'udienza andata in scena ieri, ha parlato l'ex direttore generale delle Molinette, Giuseppe Galanzino, dicendo che il suo collaboratore è stato "il miglior tecnico mai avuto", e che "tutti gli interventi eseguiti nell'ospedale, indipendentemente dal fatto che si sia stati alle regole, sono avvenuti in direzione dell'interesse pubblico".


L'inchiesta è partita alla fine del 2008 in seguito all'esplosione di un'autoclave all'interno dell'ospedale. Secondo il pm Cesare Parodi, si trattò di un sabotaggio per mettere in cattiva luce un'azienda e favorirne altre. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti alle Molinette: 50 mila euro per favorire gli appalti

TorinoToday è in caricamento