Cronaca

A Torino la concessionaria di auto regala tamponi fai-da-te, ma non sono regolari: sequestrati 150 kit

"Non lo sapevamo, la nostra era un'azione simpatica"

immagine di repertorio

In occasione delle ultime festività natalizie avevano lanciato l'iniziativa di regalare tamponi naso-faringei per la diagnosi rapida del coronavirus e l'avevano anche pubblicizzata su alcuni mezzi d'informazione.

Ma i responsabili della Autoingros, concessionaria di corso Rosselli a Torino, evidentemente non sapevano che i test possono essere eseguiti esclusivamente da personale sanitario qualificato, con l'obbligo di inserimento dei risultati nella banca dati regionale, e che quindi quello che stavano facendo non era nei limiti di legge.

Per questo sono stati denunciati dai carabinieri del nucleo antisofisticazione sanità (Nas) di Torino con l'accusa di violazione del provvedimento dell'autorità. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati 150 kit.

“Il nostro intento era fare un’azione simpatica, senza nessun vincolo di acquisto sulle auto - spiega il presidente del gruppo Intergea Alberto di Tanno -. Abbiamo acquistato quei tamponi su internet come avrebbe potuto fare chiunque. Le istruzioni parlavano di una pratica semplice e rapida. Ma alla fine non abbiamo fatto nemmeno un tampone. Di fatto se stavamo commettendo un errore, siamo stati fermati prima di poterlo commettere. Eravamo convinti che il personale sanitario non fosse necessario e infatti non lo avevamo nemmeno chiamato”. 

Altra operazione: denunciati due otorinolaringoiatri

Gli stessi militari del Nas hanno denunciato anche due otorinolaringoiatri del capoluogo piemontese, che eseguivano i test ma alla fine non inserivano i risultati nella banca dati regionale, in modo che la persona controllata avrebbe potuto decidere se autodenunciarsi o meno alle autorità sanitarie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torino la concessionaria di auto regala tamponi fai-da-te, ma non sono regolari: sequestrati 150 kit

TorinoToday è in caricamento