Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Tagli alle cooperative, scuola Parato senza bidelli: le mamme protestano

I bidelli della scuola elementare Parato non si presentano a lavoro e le mamme protestano. Dopo il 1° aprile i tagli saranno operativi. Si prevede il collasso del sistema

I bidelli non si presentano a lavoro ed è protesta: la scuola elementare Parato di via Aquileia di ferma per tutta la mattinata. Nelle aule una quarantina di mamme con i loro figli, hanno chiesto un incontro con la direzione scolastica per far sentire la loro voce in merito alla chiacchierata questione dei tagli alle cooperative.

Il governo ha disposto la proroga di un mese: fino al 1° aprile, infatti, i posti di lavoro di bidelli e vigilanti dovrebbero rimanere saldi, solo che, non avendo ancora firmato il contratto, i bidelli della scuola Parato non se la sono sentiti di rientrare subito. La situazione è drammatica perchè in una scuola come quella di via Aquileia, che offre un tempo pieno ed ospita molti bambini disabili, una diminuzione di personale comporterebbe moltissime difficoltà, sia per la gestione della struttura che per gli alunni stessi.

Fino al 1° aprile i posti di lavoro dovrebbero rimanere fermi, ma dopo? Se non si trovano soluzioni, i tagli alle cooperative di pulizia e vigilanza saranno operativi. Come racconta una mamma, solo nella scuola Parato, i bidelli passeranno da 38 ore settimanali ad 8, con il conseguente collasso dei servizi essenziali. Dopo ore ed ore di proteste nell'istituto sono arrivati i rinforzi chiesti dalla preside: un bidello statale di una scuola del circolo. Oggi gli altri bidelli dovrebbero riprendere il normale orario di lavoro, ma il futuro non è di certo roseo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli alle cooperative, scuola Parato senza bidelli: le mamme protestano

TorinoToday è in caricamento