Cronaca Madonna di Campagna / Via Guglielmo Reiss Romoli

La lapide per i partigiani uccisi sfregiata da una svastica nera

E' stata disegnata una svastica nera sopra la lapide in memoria dei quattro partigiani uccisi tra il 1944 e il 1945. Indaga la Digos per risalire agli autori del gesto

Stringa Pensiero, uno dei partigiani uccisi a cui è dedicata la lapide

La lapide che si trova all'interno del parco Rubbex, tra via Ala di Stura e via Reiss Romoli, è stata oltraggiata con una  grossa svastica nera disegnata sopra e alcuni insulti di fianco alla stessa.

La lastra di marmo vandalizzata era stata posta in memoria di quattro partigiani uccisi tra il 1944 e il 1945. Quella lapide ricorda Ubaldo Luzuppone e Pensiero Stringa, uccisi dai nazifascisti in due diverse stragi del '44, e Giuseppe Cibelli e Giuseppe Ghiotti, due partigiani assassinati il 26 aprile del '45.

Sul caso indaga la Digos di Torino per risalire agli autori del gesto avvenuto, presumibilmente, nella giornata di ieri, il Giorno della Memoria.

"E' un gesto squallido che si commenta da sé - ha detto il sindaco di Torino Piero Fassino sulla spiacevole vicenda -. A maggior ragione, proprio di fronte ad episodi di questo genere, risulta incomprensibile ed inaccettabile che uno dei principali politici del nostro paese trovi il modo di esaltare Mussolini e il fascismo".

Dello stesso avviso del primo cittadino del capoluogo piemontese è anche il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta. "Chi imbratta con una svastica una lapide dedicata a quattro partigiani che diedero la loro vita per la libertà di tutti noi, non è solo un imbecille. E' l'autore di un reato e come tale va punito".

"Nessuno può accampare scuse come quella di non conoscere gli orrori della storia del Novecento. - ha aggiunto Saitta - E' purtroppo drammaticamente vero che sono in circolazione molti nostalgici del fascismo e del Terzo Reich: troppi cattivi maestri di intolleranza, razzismo e violenza, liberi di continuare a far danni nelle menti dei giovani facilmente influenzabili. Sono quei cattivi maestri che vanno ricercati e colpiti, al pari di coloro che si ostinano a voler caricare il terrorismo degli anni '70 di significati e motivazioni ideologiche accettabili''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lapide per i partigiani uccisi sfregiata da una svastica nera

TorinoToday è in caricamento