Azzera gli scontrini per evadere il fisco, scoperto dalla GdF

Emetteva scontrini fiscali, ma spesso con importo totale 'azzerato'. Supera i 730 mila euro l'imponibile non dichiarato negli ultimi 5 anni da un minimarket di Bibiana

L'evasione fiscale passa anche dalla non emissione degli scontrini da parte degli esercizi commerciali, o addirittura dal "tarocco".

Un caso simile è stato scoperto dalla Guardia di Finanza del comune di Bibiana: un minimarket ha superato i 730 mila euro di imponibile non dichiarato negli ultimi 5 anni grazie all'emissione di scontrini con importo totale azzerato.

Secondo quanto scoperto dalle Fiamme Gialle il gestore del minimarket annullava gli scontrini con sconti, storni e correzioni dei valori battuti in precedenza. In questo modo, gli incassi non venivano registrati.

Conti alla mano sarebbero stati emessi quasi 18 mila scontrini in questo modo.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

Torna su
TorinoToday è in caricamento