menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Merce rubata al suk di Porta Palazzo, maxi-sequestro e sei denunciati

Inchiesta sul mercatino del libero scambio: scoperti 500 pezzi di provenienza furtiva, per un valore di 50mila euro

Oltre cinquecento pezzi, per un valore di 50mila euro, sono stati sequestrati dalla polizia locale sabato 19 novembre al mercato del libero scambio (noto anche come suk) di Porta Palazzo, che sorge lungo la via pedonale dell'ex Canale Molassi, perché risultati rubati. Sei persone, tutte di nazionalità marocchina, sono state denunciate per ricettazione.

Tra questi c'erano motoseghe professionali e altre prive di marca, decespugliatori, trapani, sparachiodi, batterie per notebook, cartucce, silicone, faretti, una fresatrice, un servizio da tè, un set di piattini per la frutta, una carrozzella per invalidi (quest'ultima sottratta all’Asl di Alba).

Il blitz è stato eseguito dagli agenti del nucleo di polizia giudiziaria, guidati dal responsabile Daniele Lieti e dal dirigente del nucleo di polizia giudiziaria Giovanni Acerbo, con il coordinamento del sostituto procuratore Andrea Padalino. Per tutti i denunciati il magistrato ha chiesto di tramutare la denuncia a piede libero in misura cautelare in carcere.

L'indagine era partita la scorsa estate. Sopralluoghi, appostamenti e filmati hanno permesso di smascherare coloro che non erano soltanto venditori ambulanti improvvisati. La merce rubata era custodita nelle loro case e auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento