Tragedia nella caserma degli alpini: un militare si spara alla testa

Ignote le cause del suicidio

Una cerimonia all'interno della caserma Berardi di Pinerolo (foto dal sito www.ana.it)

Un maresciallo degli alpini della Taurinense si è ucciso con un colpo di pistola alla testa nel pomeriggio di ieri all'interno della caserma Berardi di Pinerolo, dove ha sede il Terzo Reggimento. Si tratta di un 42enne sposato e con due figli, residente nella cittadina, che era appena tornato da un missione in Iraq in cui controllava la diga di Mosul.

Lo sparo ha richiamato nella camerata altri militari, ma quando sono arrivati a soccorrerlo non c'era più nulla da fare. Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri della compagnia cittadina. Per ora nessuno riesce a spiegarsi i motivi del gesto.

Si tratta del secondo suicidio avvenuto nella caserma negli ultimi anni: il 17 aprile 2013 era stata una donna a togliersi la vita impiccandosi.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento