Tragedia nella caserma degli alpini: un militare si spara alla testa

Ignote le cause del suicidio

Una cerimonia all'interno della caserma Berardi di Pinerolo (foto dal sito www.ana.it)

Un maresciallo degli alpini della Taurinense si è ucciso con un colpo di pistola alla testa nel pomeriggio di ieri all'interno della caserma Berardi di Pinerolo, dove ha sede il Terzo Reggimento. Si tratta di un 42enne sposato e con due figli, residente nella cittadina, che era appena tornato da un missione in Iraq in cui controllava la diga di Mosul.

Lo sparo ha richiamato nella camerata altri militari, ma quando sono arrivati a soccorrerlo non c'era più nulla da fare. Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri della compagnia cittadina. Per ora nessuno riesce a spiegarsi i motivi del gesto.

Si tratta del secondo suicidio avvenuto nella caserma negli ultimi anni: il 17 aprile 2013 era stata una donna a togliersi la vita impiccandosi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Incendio in una carrozzeria, dipendente ustionato: è grave

  • Scontro auto-tram all'incrocio: la macchina finisce in mezzo ai binari

Torna su
TorinoToday è in caricamento