Torre Pellice: giallo risolto, la figlia riconosce il corpo dell'uomo suicida dal ponte

Si tratta di un pensionato di 75 anni residente in paese, soffriva di crisi depressive

E' stato risolto in meno di 24 ore il giallo dell'uomo che ieri pomeriggio si è suicidato lanciandosi dal ponte sul torrente Angrogna nel centro di Torre Pellice.

Si tratta di un pensionato italiano di 75 anni residente in paese, che da tempo soffriva di crisi depressive.

Il corpo, che era stato recuperato dai vigili del fuoco con un elicottero (aveva fatto un volo di una decina di metri finendo nel letto del torrente che in questa stagione è secco), è stato riconosciuto dalla figlia.

Sull'accaduto indagavano i carabinieri.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento