Torre Pellice: giallo risolto, la figlia riconosce il corpo dell'uomo suicida dal ponte

Si tratta di un pensionato di 75 anni residente in paese, soffriva di crisi depressive

E' stato risolto in meno di 24 ore il giallo dell'uomo che ieri pomeriggio si è suicidato lanciandosi dal ponte sul torrente Angrogna nel centro di Torre Pellice.

Si tratta di un pensionato italiano di 75 anni residente in paese, che da tempo soffriva di crisi depressive.

Il corpo, che era stato recuperato dai vigili del fuoco con un elicottero (aveva fatto un volo di una decina di metri finendo nel letto del torrente che in questa stagione è secco), è stato riconosciuto dalla figlia.

Sull'accaduto indagavano i carabinieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento