Si impicca a 18 anni nell'edificio dove si allenava, il papà trova il corpo

Suicidio forse per depressione

La palazzina dove il ragazzo si è suicidato, in via Col del Lys a Settimo Torinese

Un ragazzo italiano di 18 anni si è ucciso impiccandosi con una corda a una trave in ferro sul tetto di una palazzina abbandonata in via Col del Lys a Settimo Torinese nella mattinata di ieri, domenica 8 aprile 2018.

Il suo cadavere è stato trovato intorno all'ora di pranzo dal padre, preoccupato perché non lo aveva visto tornare a casa. L'uomo sapeva di trovare il figlio lì, perché il ragazzo frequentava spesso quel luogo per esercitarsi nel parkour, specialità sportivo-avventurosa che consiste nel superare qualsiasi tipo di ostacolo.

Il pm Giuseppe Drammis ha disposto l'autopsia, mentre i carabinieri indagano sulle cause del suicidio, che sembrerebbero da attribuirsi a una forma di depressione.

Il ragazzo aveva molti amici, molti dei quali si sono recati per tutto il giorno sul luogo del ritrovamento del suo corpo nella giornata di ieri, e aveva anche un buon seguito su Youtube: i suoi video di parkour superavano spesso le 50mila visualizzazioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento