Si impicca a 18 anni nell'edificio dove si allenava, il papà trova il corpo

Suicidio forse per depressione

La palazzina dove il ragazzo si è suicidato, in via Col del Lys a Settimo Torinese

Un ragazzo italiano di 18 anni si è ucciso impiccandosi con una corda a una trave in ferro sul tetto di una palazzina abbandonata in via Col del Lys a Settimo Torinese nella mattinata di ieri, domenica 8 aprile 2018.

Il suo cadavere è stato trovato intorno all'ora di pranzo dal padre, preoccupato perché non lo aveva visto tornare a casa. L'uomo sapeva di trovare il figlio lì, perché il ragazzo frequentava spesso quel luogo per esercitarsi nel parkour, specialità sportivo-avventurosa che consiste nel superare qualsiasi tipo di ostacolo.

Il pm Giuseppe Drammis ha disposto l'autopsia, mentre i carabinieri indagano sulle cause del suicidio, che sembrerebbero da attribuirsi a una forma di depressione.

Il ragazzo aveva molti amici, molti dei quali si sono recati per tutto il giorno sul luogo del ritrovamento del suo corpo nella giornata di ieri, e aveva anche un buon seguito su Youtube: i suoi video di parkour superavano spesso le 50mila visualizzazioni.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

Torna su
TorinoToday è in caricamento