Foglizzo, poliziotto delle Vallette suicida con un colpo di pistola in testa

L'uomo, 43 anni, in servizio al carcere Lorusso e Cutugno di Torino, ha deciso di farla finita nel piazzale del cimitero di Foglizzo. Non sono ancora chiare le ragioni del tragico gesto

Si è tolto la vita con un colpo di pistola in testa un agente di Polizia penitenziaria in servizio presso il carcere delle Vallette di Torino. L'uomo, 43 anni, ha deciso di farla finita nel piazzale del cimitero di Foglizzo, in provincia di Torino. Non sono ancora chiare le ragioni che hanno spinto l'uomo, 43 anni, a compiere il gesto estremo.

Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, sindacato autonomo di Polizia penitenziaria: "Come sempre in questi casi - afferma - non conosciamo, e probabilmente non conosceremo mai, le ragioni di un gesto così estremo. I poliziotti penitenziari hanno gli stessi problemi dei comuni cittadini, solo che lavorare in carcere, soprattutto negli ultimi mesi, non aiuta".
(ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Ragazzo di 18 anni si butta dal quarto piano, è gravissimo

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

  • Addio a Giuseppe, il papà con la passione della auto storiche, e alla figlia Nicole

Torna su
TorinoToday è in caricamento