Foglizzo, poliziotto delle Vallette suicida con un colpo di pistola in testa

L'uomo, 43 anni, in servizio al carcere Lorusso e Cutugno di Torino, ha deciso di farla finita nel piazzale del cimitero di Foglizzo. Non sono ancora chiare le ragioni del tragico gesto

Si è tolto la vita con un colpo di pistola in testa un agente di Polizia penitenziaria in servizio presso il carcere delle Vallette di Torino. L'uomo, 43 anni, ha deciso di farla finita nel piazzale del cimitero di Foglizzo, in provincia di Torino. Non sono ancora chiare le ragioni che hanno spinto l'uomo, 43 anni, a compiere il gesto estremo.

Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, sindacato autonomo di Polizia penitenziaria: "Come sempre in questi casi - afferma - non conosciamo, e probabilmente non conosceremo mai, le ragioni di un gesto così estremo. I poliziotti penitenziari hanno gli stessi problemi dei comuni cittadini, solo che lavorare in carcere, soprattutto negli ultimi mesi, non aiuta".
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento