Tenta il suicidio nella piazza del paese, salvato e portato in ospedale

La vicenda a Cuorgnè, davanti a decine di persone, nella giornata di venerdì 12 maggio

Immagine di repertorio

Un profugo ha tentato di togliersi la vita con un gesto plateale in pieno giorno nel centro del paese. E’ accaduto venerdì scorso a Cuorgnè in piazza Martiri della Libertà davanti a decine di persone, alcune delle quali sono intervenute proprio per impedire il peggio.

L’uomo, un 26enne originario del Pakistan, intorno alle 17 si è prima tagliato i polsi poi ha tentato di strozzarsi con la cintura di un marsupio. Il tempestivo intervento di alcuni testimoni ha permesso di salvare la vita al richiedente asilo che era ospite di una comunità della zona.

Il personale del 118 ha immobilizzato il ragazzo che si trovava in evidente stato di alterazione. Il 26enne è stato quindi trasportato d’urgenza al pronto soccorso di Ivrea dove è stato ricoverato nel reparto di psichiatria. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

Sull’accaduto e sulle motivazioni del gesto sono in corso gli accertamenti dei carabinieri di Cuorgnè.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento