menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadavere di un uomo sui binari, ore di disagi e ritardi a Porta Nuova

A notare il corpo senza vita di un uomo è stato il macchinista del Frecciarossa Napoli-Torino che ha dato subito l’allarme alla polizia ferroviaria. La vittima potrebbe essere un senzatetto ma ci sono indagini in corso

Il corpo di un uomo è stato trovato senza vita sui binari del treno dello snodo del “Quadrivio Zappata” nella serata di ieri, poco distante dalla stazione Porta Nuova. A notarlo steso a terra immobile è stato il macchinista del Frecciarossa che stava arrivando da Napoli: il manovratore ha tirato il freno del convoglio fermandosi poco prima del corpo ormai privo di vita e ha dato subito l’allarme alla polizia ferroviaria.

L’incidente mortale sarebbe avvenuto non troppe ore prima, ma è stato impossibile dare un nome e un’età a quell’uomo trovato senza documenti. Il punto in cui è stato rinvenuto il corpo lascia aperta l’ipotesi che possa trattarsi di un senzatetto: quello snodo - non distante da corso Sommeiller - è infatti spesso frequentato da clochard in cerca di un riparo per la notte e, visti i convogli inutilizzati che si trovano in quei paraggi, è possibile che la persona trovata morta sia proprio un senzatetto. In ogni caso, nessuna pista è stata al momento esclusa e la Polfer sta passando al setaccio anche le denunce di scomparsa.

Per ora la pista più accreditata è quella del suicidio. L’uomo si sarebbe tolto la vita volontariamente, ma c’è da capire ancora quando sia avvenuto l’incidente e che treno sia rimasto coinvolto. 

Il ritrovamento è avvenuto intorno alle ore 20 con l’allarme dato dal macchinista del Frecciarossa Napoli-Torino, treno costretto poi a rimanere fermo e con i passeggeri “bloccati” fino alle 22 quando un altro convoglio li ha caricati e portati a destinazione. Disagi e ritardi anche per diversi altri treni a Porta Nuova fino oltre a mezzanotte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento