Cronaca

Scomparso da luglio a Cirié: il cadavere di Maurizio Bisca ritrovato in un campo poco distante da casa

Si è trattato verosimilmente di un suicidio

immagine di repertorio

Trovato mercoledì 7 ottobre 2020, nelle campagne di frazione Triveri, alle spalle dell'ex Ipca, il corpo di Maurizio Bisca, il 57enne scomparso la sera dello scorso 30 luglio.

A vederlo è stato un 60enne di Fiano che, camminando, ha notato qualcosa che non andava in un campo di granoturco. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della tenenza di Cirié che hanno effettuato i rilievi sul cadavere, in avanzato stato di decomposizione.

I parenti hanno comunque effettuato il riconoscimento, visto che i capi di abbigliamento che indossava erano esattamente quelli che indossava al momento della scomparsa.

Sarà l'autopsia, disposta dalla procura di Ivrea, a stabilire come e quando sia morto, anche se sembra verosimile che si sia suicidato poco dopo la scomparsa.

Bisca abitava in frazione Borche, poco lontano dal luogo del ritrovamento. Era un ex dipendente della cartiera di Mathi. Di lui si era occupato anche la trasmissione 'Chi l'ha visto?' di Rai Tre.

....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................


Adesso quasi sicuramente la Procura di Ivrea ordinerà che venga effettuata l'autopsia per capire quali sono state le possibili cause della morte di un uomo mite, che viveva con la famiglia a Ciriè. Quando Bisca scomparve in estate venne cercato per alcuni giorni da diverse squadre dei vigili del fuoco e dai volontari che avevano battuto tutta quella zona di campagna senza esito. g. gia. —

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso da luglio a Cirié: il cadavere di Maurizio Bisca ritrovato in un campo poco distante da casa

TorinoToday è in caricamento