Imprenditore milanese si toglie la vita vicino Verbania

L'imprenditore 50enne Mario Sacco si sarebbe tolto la vita sparandosi un colpo di pistola all'interno del suo suv a Gignese, vicino Verbania. Il perché del gesto resta ancora un giallo

Nella mattinata di ieri è stato trovato morto un imprenditore di 50 anni all'interno della propria auto nel comune di Gignese, vicino Arona. Il corpo dell'uomo, del milanese Mario Sacco, è stato notato da un passante a bordo del Suv Rexton parcheggiato ai bordi di una strada privata e ha dato subito l'allarme.

L'imprenditore si sarebbe tolto la vita da solo, questo quello che traspare dalle ricostruzioni degli investigatori. Da capire resta ancora il motivo del gesto estremo, visto che su un biglietto ritrovato, Mario Sacco non fa alcun riferimento a situazioni di eventuale insolvenza.

Mario Sacco era titolare della ditta edile "RM2" e, secondo alcune ipotesi, si sarebbe tolto la vita proprio perché preoccupato di non riuscire a far fronte alla crisi della propria attività. Il cadavere è stato identificato dal fratello della vittima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Brutto incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, due feriti, circolazione paralizzata

Torna su
TorinoToday è in caricamento