Imprenditore milanese si toglie la vita vicino Verbania

L'imprenditore 50enne Mario Sacco si sarebbe tolto la vita sparandosi un colpo di pistola all'interno del suo suv a Gignese, vicino Verbania. Il perché del gesto resta ancora un giallo

Nella mattinata di ieri è stato trovato morto un imprenditore di 50 anni all'interno della propria auto nel comune di Gignese, vicino Arona. Il corpo dell'uomo, del milanese Mario Sacco, è stato notato da un passante a bordo del Suv Rexton parcheggiato ai bordi di una strada privata e ha dato subito l'allarme.

L'imprenditore si sarebbe tolto la vita da solo, questo quello che traspare dalle ricostruzioni degli investigatori. Da capire resta ancora il motivo del gesto estremo, visto che su un biglietto ritrovato, Mario Sacco non fa alcun riferimento a situazioni di eventuale insolvenza.

Mario Sacco era titolare della ditta edile "RM2" e, secondo alcune ipotesi, si sarebbe tolto la vita proprio perché preoccupato di non riuscire a far fronte alla crisi della propria attività. Il cadavere è stato identificato dal fratello della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Al volante senza patente: fugge, provoca un incidente e prova a investire un poliziotto

Torna su
TorinoToday è in caricamento