Tragedia in un albergo: trovato un imprenditore impiccato

L'uomo ha usato la cintura dell'accappatoio per compiere il gesto. Il suo corpo è stato trovato dalle addette al rifacimento della stanza

L'Hotel Montevecchio, dove ieri pomeriggio è stato ritrovato il corpo

Un imprenditore italiano di 56 anni, residente a Borgaretto di Beinasco e attivo nel settore delle concessionarie di auto, è stato trovato impiccato nel pomeriggio di ieri, martedì 11 luglio 2017, in una stanza dell'Hotel Montevecchio, al civico 13 dell'omonima via, dove aveva passato le ultime notti.

A scoprire il corpo sono state le addette al rifacimento delle stanze. Quando i soccorritori sono arrivati, però, per lui non c'era nulla da fare. Per uccidersi ha usato il cordone dell'accappatoio.

Sull'accaduto indaga il commissariato di polizia San Secondo. L'uomo, che ha due figlie adulte, non avrebbe accettato la separazione dalla moglie. Il gesto, tuttavia, non è stato motivato da alcun biglietto. Sul fatto che si tratti di un suicidio, però, non ci sono dubbi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento