Si dà fuoco all'interno della sua auto: morto

Allontanato di casa dopo lite

Il corpo della vittima, un romeno di 47 anni

Un romeno di 47 anni si è suicidato all'alba di oggi, martedì 2 gennaio 2018, in via Flecchia, dandosi fuoco all'interno della sua auto.

Sul posto, davanti al civico 8, sono intervenuti i vigili del fuoco, le volanti della polizia, i sanitari del 118, la polizia locale e vigili del fuoco. Per lui non c'era più nulla da fare.

Nella Nissan Note in cui è avvenuto il gesto sono state trovate coperte. L'uomo, infatti, era stato allontanato di casa dalla polizia dopo una lite con la moglie avvenuta ieri sera. Poco prima di uccidersi aveva telefonato alla donna, che però, almeno secondo quanto si apprende, aveva rifiutato di farlo rientrare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Colto da raptus, devasta il dehor del bar con un bastone: panico tra i turisti

  • Accoltella alla schiena un uomo seduto su una panchina: arrestato per tentato omicidio

  • Chiuse in casa e costrette a prostituirsi "altrimenti diffondiamo i video": tre ragazze liberate

  • Bimbo di un anno e mezzo cade nella piscina gonfiabile di casa: morto dopo tre giorni

  • Incidente automobile-autobus: disagi al traffico e il "giallo della portiera"

Torna su
TorinoToday è in caricamento