Sotto un treno a quindici anni. Ancora senza un "perché" il gesto estremo

Ieri pomeriggio un ragazzo di quindici anni di Moncalieri è stato travolto da un treno. Sulle motivazioni stanno indagando gli investigatori, ma non si è ancora arrivati ad un "perché"

Non ha lasciato alcun biglietto per spiegare il motivo del suo gesto estremo. Il ragazzo di 15 anni di Moncalieri, che ieri ha perso la vita travolto da un treno nei pressi della stazione ferroviaria di Sangone, aveva con sé solo uno zainetto. All'interno gli agenti di Polizia Ferroviaria hanno trovato un compito in classe di matematica giudicato con un 4.

Nelle ore dopo la tragedia gli investigatori hanno sentito i genitori della vittima, entrambi sconvolti, per cercare di capire quali possano essere state le motivazioni di tale gesto.

Il giovane frequentava il liceo scientifico Copernico vicino casa propria e aveva buoni voti. Per cause ancora da accertare ieri ha lasciato lo zainetto a terra e si è avviato verso i binari del treno, lasciandosi cadere e facendosi travolgere dal convoglio regionale diretto a Pinerolo. Impotente il macchinista non ha potuto evitare l'impatto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Brutto incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, due feriti, circolazione paralizzata

Torna su
TorinoToday è in caricamento