Sotto un treno a quindici anni. Ancora senza un "perché" il gesto estremo

Ieri pomeriggio un ragazzo di quindici anni di Moncalieri è stato travolto da un treno. Sulle motivazioni stanno indagando gli investigatori, ma non si è ancora arrivati ad un "perché"

Non ha lasciato alcun biglietto per spiegare il motivo del suo gesto estremo. Il ragazzo di 15 anni di Moncalieri, che ieri ha perso la vita travolto da un treno nei pressi della stazione ferroviaria di Sangone, aveva con sé solo uno zainetto. All'interno gli agenti di Polizia Ferroviaria hanno trovato un compito in classe di matematica giudicato con un 4.

Nelle ore dopo la tragedia gli investigatori hanno sentito i genitori della vittima, entrambi sconvolti, per cercare di capire quali possano essere state le motivazioni di tale gesto.

Il giovane frequentava il liceo scientifico Copernico vicino casa propria e aveva buoni voti. Per cause ancora da accertare ieri ha lasciato lo zainetto a terra e si è avviato verso i binari del treno, lasciandosi cadere e facendosi travolgere dal convoglio regionale diretto a Pinerolo. Impotente il macchinista non ha potuto evitare l'impatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento