Suicida l'imprenditore Dario Fussotto, una vita tra abbigliamento e bar

Era l'inventore della catena di negozi New York e del marchio St. Diego. Da poco aveva aperto il bar Yum in piazza Castello

Dario Fussotto, aveva 49 anni

E' morto impiccandosi in un capannone della zona industriale di Settimo Torinese. Dario Fussotto, imprenditore di 55 anni di Lanzo Torinese, fondatore della catena di negozi di abbigliamento New York (il primo fu aperto a Cirié alla fine degli anni '80) e del marchio St. Diego, che controllava decine di negozi in tutta Italia per un totale di 250 dipendenti, ha deciso di togliersi la vita nella mattinata di ieri, martedì 6 dicembre.

L'ultima delle sue attività era stata l'apertura del bar 'Yum. Buono da mangiare' in piazza Castello, che aveva avuto un ottimo successo. Lascia la moglie e tre figli.

Le circostanze del suicidio non sono del tutto chiare. Dai primi riscontri le sue attività negli ultimi anni non erano andate come si aspettava anche se è tutto da accertare che questa sia la motivazione che lo ha spinto a compiere il gesto estremo.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento