Suicida l'imprenditore Dario Fussotto, una vita tra abbigliamento e bar

Era l'inventore della catena di negozi New York e del marchio St. Diego. Da poco aveva aperto il bar Yum in piazza Castello

Dario Fussotto, aveva 49 anni

E' morto impiccandosi in un capannone della zona industriale di Settimo Torinese. Dario Fussotto, imprenditore di 55 anni di Lanzo Torinese, fondatore della catena di negozi di abbigliamento New York (il primo fu aperto a Cirié alla fine degli anni '80) e del marchio St. Diego, che controllava decine di negozi in tutta Italia per un totale di 250 dipendenti, ha deciso di togliersi la vita nella mattinata di ieri, martedì 6 dicembre.

L'ultima delle sue attività era stata l'apertura del bar 'Yum. Buono da mangiare' in piazza Castello, che aveva avuto un ottimo successo. Lascia la moglie e tre figli.

Le circostanze del suicidio non sono del tutto chiare. Dai primi riscontri le sue attività negli ultimi anni non erano andate come si aspettava anche se è tutto da accertare che questa sia la motivazione che lo ha spinto a compiere il gesto estremo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento