Suicidio negli uffici comunali: dipendente si getta dal terzo piano

Morta sul colpo

L'intervento di soccorritori e forze dell'ordine sul luogo dell'accaduto

Una fattorina, dipendente comunale di 64 anni, si è uccisa gettandosi dal terzo piano in direzione del cortile degli uffici di piazza Palazzo di Città, sul lato settentrionale. Per lei non c'è stato nulla da fare: è morta sul colpo.

Si è chiusa nel bagno all'ufficio economato e poi si è lanciata di sotto. La palazzina è quella in cui lavora il vicesindaco Guido Montanari.

Sul posto sono intervenuti la polizia locale e i carabinieri della compagnia San Carlo. Le ragioni del gesto sono ancora sconosciute.

La donna abitava a Barriera di Milano ed era malata. Aveva qualche problema economico ma nulla che, secondo i familiari, potesse fare pensare a un epilogo del genere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento