Suicidio negli uffici comunali: dipendente si getta dal terzo piano

Morta sul colpo

L'intervento di soccorritori e forze dell'ordine sul luogo dell'accaduto

Una fattorina, dipendente comunale di 64 anni, si è uccisa gettandosi dal terzo piano in direzione del cortile degli uffici di piazza Palazzo di Città, sul lato settentrionale. Per lei non c'è stato nulla da fare: è morta sul colpo.

Si è chiusa nel bagno all'ufficio economato e poi si è lanciata di sotto. La palazzina è quella in cui lavora il vicesindaco Guido Montanari.

Sul posto sono intervenuti la polizia locale e i carabinieri della compagnia San Carlo. Le ragioni del gesto sono ancora sconosciute.

La donna abitava a Barriera di Milano ed era malata. Aveva qualche problema economico ma nulla che, secondo i familiari, potesse fare pensare a un epilogo del genere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento