Senza lavoro e con i debiti da pagare: 35enne si toglie la vita

E' successo a Brusasco, in provincia di Torino. Alessandro aveva perso il lavoro e non riusciva a trovarne uno nuovo, mentre i creditori si facevano più pressanti. Ha deciso di compiere il gesto estremo

Alessandro B., un trentacinquenne residente a Brusasco, si è tolto la vita a causa della difficile situazione economica in cui riversava. A trovarlo con una corda attaccata al collo sono stati i parenti, preoccupati per il mancato rientro a casa dell'uomo.

Da tempo soffriva di depressione, soprattutto da quando aveva perso il lavoro e la ricerca di uno nuovo non stava andando per il meglio. In più aveva dei debiti a cui non riusciva a far fronte.

Ha deciso di farla finita e ha compiuto il gesto estremo vicino casa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento