Trascinata nell'androne, picchiata e stuprata. Un condomino mette fine alla violenza

Il maniaco è stato arrestato

Il portone del condominio di corso Giulio Cesare 6, dove è avvenuta la violenza

Un'italiana di mezza età è stata picchiata e stuprata all'alba di ieri, lunedì 26 agosto 2019, da un guineano di 21 anni nell'androne del condominio di corso Giulio Cesare 6, che l'ha trascinata dentro sorprendendola mentre portava a spasso i suoi cani.

Un uomo che stava uscendo per andare al lavoro ha messo fine alla violenza, togliendo letteralmente il maniaco da sopra la vittima e trattenendolo fino all'arrivo degli agenti del commissariato Centro. Per lo stupratore è scattato l'arresto in flagranza di reato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna è stata trasportata in ambulanza all'ospedale Giovanni Bosco, dove è stata medicata per le numerose ferite subite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Cammina sulle auto parcheggiate, poi si lancia su una e le sfonda il parabrezza: arrestato

  • La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

  • Moto cade in tangenziale: centauro grave in ospedale

  • Offerte di lavoro del gruppo Iren: le posizioni aperte a Torino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento