Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Filadelfia / Via Giordano Bruno

Stuprarono una ragazza disabile, il Comune di Torino si costituirà parte civile

Le tre persone - comprese tra i 27 e i 31 anni - sono accusate di aver tenuto in ostaggio una ragazza disabile di 21 anni nei locali dell'ex Moi

L’avevano incontrata alla fermata del pullman e con banali scuse erano riusciti a farsela amica. Lei si era fidata, sparendo dal nulla per 30 ore. Poi il ritrovamento, le accuse: <Tre uomini di colore mi hanno violentato>. Tre extracomunitari per i quali la procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per i reati di violenza sessuale, lesioni, sequestro di persona.

Tre persone - comprese tra i 27 e i 31 anni - accusate di aver tenuto in ostaggio una ragazza disabile di 21 anni. Attualmente detenuti al carcere delle Vallette. Sul degrado dell’ex Moi chiede chiarimenti il gruppo di Fdi in Comune e Regione Piemonte. "Su nostra richiesta - spiegano soddisfazione Maurizio Marrone, capogruppo di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale in Comune di Torino, e Augusta Montaruli, Dirigente Nazionale Fdi-An - la Giunta Fassino ha annunciato la costituzione di parte civile della Città di Torino nel processo contro i tre immigrati rinviati a giudizio per il sequestro e lo stupro di una ragazza disabile, durato ben tre giorni, nelle cantine delle palazzine olimpiche del Villaggio ex Moi occupato: finalmente, dopo mesi di silenzio imbarazzato della sinistra e delle femministe, abbiamo rotto il tabù per cui delle donne vittime degli immigrati non si debba parlare".

"Con questo segnale di vicinanza alla ragazza disabile violentata dagli immigrati - proseguono Marrone e Montaruli - , la Città di Torino lancia un messaggio chiaro di tolleranza zero ai branchi di stranieri che vogliano emulare le violenze di massa come a Colonia. Per coerenza con la decisione odierna l'Amministrazione comunale esiga dalla Questura l'immediato sgombero dell'ex Moi occupato, che resta terra di nessuno con tutti i rischi di nuove e future violenze".
   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stuprarono una ragazza disabile, il Comune di Torino si costituirà parte civile

TorinoToday è in caricamento